PAGAMENTO SICURO - PAGAMENTO IN 3 RATE SENZA SPESE
PAGAMENTO SICURO - PAGAMENTO IN 3 RATE SENZA SPESE

Perché la pulizia e la decontaminazione dell'aria condizionata a vapore secco?

Disinfezione dell'aria condizionata

Il vapore può disinfettare i condizionatori d'aria senza l'uso di prodotti chimici?

Sì, il vapore, grazie all'alta temperatura (fino a 180°C sotto una pressione di 8 bar) e all'alta pressione, uccide i microrganismi nocivi. D'altra parte, non ci sarà alcuna persistenza nel tempo, a differenza di una disinfezione che combina vapore e prodotto disinfettante.

La persistenza di un prodotto è la durata del tempo in cui il prodotto continuerà ad essere attivo. Può durare fino a diversi giorni a seconda dei prodotti utilizzati. Questo concetto è molto importante nella disinfezione, impedisce che l'ambiente sia favorevole alla proliferazione di microrganismi dannosi (batteri, virus, spore, funghi ...). Tuttavia, se l'operazione di pulizia a vapore è regolare, il vapore disinfetta le superfici.

Infine, il solo vapore deve essere passato su tutte le superfici molto regolarmente, altrimenti la mancanza di persistenza favorisce lo sviluppo di microrganismi nocivi. Mentre con il vapore combinato con un prodotto disinfettante, la distanza non è importante, ed è per questo che può essere utilizzato per la disinfezione delle superfici trasportate dall'aria.

Disinfezione dell'aria condizionata

Perché la pulizia e la decontaminazione dell'aria condizionata a vapore secco?

Disinfezione dell'aria condizionata

L'utilizzo di vapore secco a 175°C combinato con una pressione di 8 bar permette di :

 

  • Sciogliere i grassi
  • Raccogliere e rimuovere lo sporco
  • Distruggere i microrganismi

Per garantire la distruzione dei ceppi più resistenti, utilizziamo un potente disinfettante di origine biologica al 100% in combinazione con il vapore. APABIO - disinfettante a base di perossido di idrogeno

APABIO - Disinfettante ecologico a base di perossido di idrogeno e acido peracetico.

APABIO Disinfettante 100% ECOLOGICO, per la disinfezione dell'aria condizionata: la soluzione di disinfezione totale, delicata e non tossica per l'uomo e l'ambiente: in 6 punti:

- Ampia attività: battericida, fungicida, virucida e sporicida (secondo gli standard francesi ed europei):

Battericida: EN 1040, EN 13727, EN 14561, EN 13697, NFT72-281
Fungicida: EN 1275, EN 13624, EN 14562, EN 13697, NFT72-281
Sporicida: EN 14347, EN 13704, NF T 72-231, NFT72-281
Virucida: EN 14476.
" Conforme allo standard per la disinfezione dell'aria: NF T 72-281 (2010) con i nostri dispositivi (Fogger JETBIO 2020)

- Stabile per 3 anni, processo fisico senza additivi.
- Biodegradabile a OLTRE il 98%
-
Contatto con gli alimenti
- Non tossico e non dannoso per l'uomo e l'ambiente
- Non contiene formaldeide, né cloro, né fenolo, né metalli pesanti

APABIO è un disinfettante organico ad ampio spettro adatto alla disinfezione degli impianti di condizionamento.

Molto stabile nel tempo.

Con effetto duraturo e persistente.

 

Il nostro processo CLIM 3000 garantirà un intervento senza rischi:

 

prima - dopo la pulizia CLIM 3000  
  • Non graffia le superfici
  • Non torcere le pinne, spesso fragili
  • Non ossida e non corrode i materiali dell'evaporatore.
  • Non spruzzare acqua intorno al condizionatore d'aria.
  • Compatibile con i componenti elettronici del condizionatore d'aria
  • Bio Pulizia 100% ecologica

         PRIMA - DOPO IL VAPORE CLIM 3000

 

Disinfezione dell'aria condizionata L'importanza della decontaminazione dell'aria condizionata ?

L'aria condizionata fornisce il comfort termico all'interno degli edifici, ma è anche fonte di nuovi problemi sanitari, ambientali ed economici. La comparsa di numerose patologie e il consumo eccessivo di energia possono essere la conseguenza di una mancanza o di una cattiva manutenzione degli impianti di condizionamento dell'aria.

 

 

Rischi infettivi :

 

« Per l'aria condizionata, anche se confortevole, la sua manutenzione deve essere estremamente meticolosa e seria, altrimenti la frequenza delle interruzioni del lavoro per un evento della Sindrome degli Edifici aumenterà. »

 

(Dr S. Guez - allergic.com/article332.html)

 

La scarsa manutenzione di un condizionatore d'aria favorisce la crescita dei microrganismi e la loro dispersione nell'aria.

 

Sono stati identificati 4 tipi di patologie che possono avere gravi conseguenze polmonari:

 

  • Legionellosi: prolifera nei condotti in cattivo stato di manutenzione. Causa gravi infezioni respiratorie.
  • Muffe e funghi: questi crescono ad alti livelli di umidità come risultato di una manutenzione inadeguata degli impianti di condizionamento dell'aria.
  • Allergie: l'aria condizionata può aggravare le allergie perché l'aria trattata può disperdere gli allergeni.
  • Sindrome dell'edificio malato: la scarsa qualità dell'aria interna (alta concentrazione di muffa, umidità...) può essere fonte di problemi polmonari.

Consumo eccessivo di energia:

 

UN CONDIZIONATORE D'ARIA IN CATTIVO STATO DI MANUTENZIONE CONSUMA IL 30% DI ENERGIA IN PIÙ

 

ventilatore del condizionatore d'aria poco curato

 

Un impianto di condizionamento dell'aria consuma molta energia. In media, il 5% dell'elettricità utilizzata per l'aria condizionata in un edificio commerciale viene consumata.

 

I produttori di condizionatori d'aria stimano che 8 grammi di polvere possono portare ad un ulteriore 25-30% di consumo energetico. La polvere favorisce anche l'usura precoce del condizionatore d'aria.

 

La manutenzione regolare dei condizionatori d'aria consente alle aziende di controllare i costi energetici e di garantire una maggiore durata delle apparecchiature.

La disinfezione dell'aria condizionata è un problema di salute pubblica!

La tecnica di deslagging, pulizia e disinfezione è perfettamente in linea con l'attuale politica di sviluppo sostenibile. Questo progetto è sostenuto dall'assemblea nazionale con uno standard e un disegno di legge per obbligare le aziende a mantenere i loro sistemi di condizionamento dell'aria.

 

  • Disegno di legge n. 1873 presentato all'Assemblea Nazionale, volto a regolamentare la manutenzione degli impianti di condizionamento dell'aria al fine di ridurre i rischi per la salute.
  • Norma AFNOR 15780, che definisce i criteri di valutazione della pulizia e delle procedure di pulizia per gli impianti di ventilazione e di condizionamento dell'aria.
  • Riepilogo di questa norma :
  • Questa norma europea si applica sia ai nuovi che ai vecchi impianti di ventilazione e di condizionamento dell'aria e specifica i criteri di valutazione della pulizia. Le procedure per la pulizia di questi sistemi e la convalida dell'efficienza di pulizia si applicano anche ai prodotti conformi alle norme EN 1505, EN 1506, EN 13053, EN 13180 e EN 13403, utilizzati nei sistemi di condizionamento e ventilazione per l'occupazione umana, definiti nel campo di applicazione del CEN/TC 156. Questa norma europea non si applica agli impianti di processo industriale. La pulizia dei sistemi di ventilazione è considerata importante per il comfort e la salute dell'uomo, il consumo di energia, la vita del sistema e per la pulizia delle attività o dei processi svolti nella zona di ventilazione. Sono incluse anche considerazioni per il cambio dei componenti in alternativa alla pulizia (ad es. nel caso di condotti flessibili e filtri dell'aria). Questa norma europea specifica i requisiti generali e le procedure necessarie per valutare e mantenere la pulizia della ventilazione dei condotti, tra cui: classificazione della qualità della pulizia; come valutare la necessità di pulizia (ispezione visiva, misurazioni); frequenza delle valutazioni (guida generale); guida per le ispezioni del sistema in conformità con la norma EN 15239 e EN 15240, se pertinente; selezione del metodo di pulizia - come parte della documentazione per l'omologazione in conformità con la norma EN 12599; come valutare il risultato della pulizia. Questa norma europea è una norma parallela alla EN 12097, che specifica i requisiti per le dimensioni, la forma e la posizione dei pannelli di accesso per la pulizia e gli interventi tecnici nei sistemi di condutture.

Scarica il disegno di legge in formato PDF:

Il vapore è disinfettante?

 

ConceptClim - Illustrazione della chiusura nell'agosto 2022